Osservatorio Rifiuti Zero

L’osservatorio Rifiuti Zero è lo strumento con  cui la collettività monitora e stimola il percorso verso Rifiuti Zero. Infatti, dopo che Valdisieve in Transizione ha proposto, seguito e supportato l’adesione del Comune di Pontassieve alla strategia Rifiuti Zero, alcuni membri di Valdisieve in Transizione faranno parte dell’Osservatorio insieme ad altri componenti della comunità.

L’Osservatorio, deliberato dal Consiglio Comunale, è composto dal Sindaco, un membro del gestore dei rifiuti, un membro della Rete Nazionale Rifiuti Zero, un consigliere di maggioranza e uno di minoranza e fino a 10 componenti della società civile, di cui fino a 5 possono provenire da Valdisieve in Transizione. 

La nostra funzione è molto importante perché abbiamo l’opportunità di sostenere tutte quelle iniziative che comportano diminuzione dei rifiuti, acquisizione di comportamenti virtuosi per i singoli e le aziende, provvedimenti volti a superare l’usa e getta, lo sviluppo della riparazione e del riuso anche in ambito produttivo, mettendo così le basi per l’economia circolare nel nostro territorio.

Sarà un lavoro molto impegnativo ma essenziale per entrare in profondità nelle scelte dell’amministrazione, delle aziende e dei singoli incoraggiando e supportando tutte le innovazioni che, oltre favorire l’ambiente e mitigare i cambiamenti climatici, possono favorire risparmi economici e una trasformazione in senso più sostenibile della nostra economia.

La delibera Rifiuti Zero si propone obiettivi ambiziosi, come: l’estensione del porta a porta a tutto il territorio comunale; il raggiungimento del 90% di RD (Raccolta Differenziata) entro il 2024; riduzione fino a sotto i 50kg di produzione di RUR (Rifiuto Urbano Residuo, quindi l’indifferenziato) fino ad arrivare a 10 kg a fine legislatura; interventi presso i produttori, i commercianti, le associazioni, per l’adozione di pratiche virtuose e di economia circolare; il monitoraggio continuo, l’informazione e la formazione, al fine di migliorare continuamente i sistemi di raccolta.

Contiamo molto sulla presenza di un membro della Rete Nazionale Rifiuti Zero per orientare costantemente il nostro lavoro in un ambito molto complesso e difficile. Vorremmo essere quelle che Rossano Ercolini definisce “le formichine puntigliose” che un granello per volta portano a casa grandi risultati.

La delibera Rifiuti Zero e il regolamento dell’Osservatorio si possono leggere qui.

6