Nasce Sieve Delivery

É bello quando possiamo vedere attivarsi progetti che rafforzano il territorio e che danno strumenti ai cittadini per essere più resilienti. In linea con le nostre iniziative di Transizione, siamo contenti di farvi sapere di questo progetto nato nel nostro territorio in occasione dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Si chiama Sieve Delivery (www.sieveonline.it/delivery), è una Web App gratuita che ha il compito di facilitare la ricerca di negozi, ristoranti e altre attività della Valdisieve che hanno recentemente attivato il servizio di consegna a domicilio a seguito delle misure per il contenimento dell’epidemia di Coronavirus.

Con queste restrizioni, che obbligano i cittadini a limitare al minimo l’uscita dalle proprie abitazioni e hanno costretto i commercianti a chiudere al pubblico, i servizi di consegna a domicilio di spesa alimentare e beni di prima necessità, ma anche delivery ristoranti e pizzerie, stanno diventando sempre più importanti.

Moltissime sono le persone che cercano alternative alla grande distribuzione (sia per evitare il contatto con altre persone, sia per le lunghe file, sia per supportare le attività locali) e molti negozi, botteghe e ristoranti del territorio si sono organizzati per offrire la consegna dei loro prodotti e continuare a lavorare in sicurezza.

Insieme agli stessi esercenti e alle testate locali, anche i Comuni di Pontassieve, Rufina e Pelago si sono prontamente attivati per rendere fruibili queste liste. Le informazioni però, dislocate su diversi siti, canali social e pagine in aggiornamento, non sono sempre facili da consultare. Sieve Delivery nasce proprio per raccogliere tutte le informazioni e i contatti in un unico “luogo”.

La Web App, compatibile con tutti i dispositivi mobili, è molto semplice da utilizzare. Visitando la pagina www.sieveonline.it/delivery si accede alla lista completa degli gli esercenti, dove è possibile filtrare in base alla categoria di servizio (alimentari, ristoranti, pizzerie, ma anche farmacie e tabacchi), alla zona di consegna (comuni e frazioni) e alle keywords principali (vegetariano, gluten free, km 0). Una volta individuato il servizio desiderato si possono vedere orari, disponibilità e informazioni aggiuntive, procedere a contattare l’esercente (anche tramite WhatsApp o Facebook) oppure tornare indietro e farsi ispirare dall’offerta.

La possibilità di filtrare anche le consegne per prodotti biologici, a km0 ci permette di esercitare il supporto all’economia locale, fondamentale, non solamente durante l’emergenza.

Il progetto, gratuito sia per gli esercenti che per gli utenti, è realizzato da SieveOnLine Network, portale di valorizzazione del territorio e InterMedia Communication, agenzia di comunicazione, che come forma di “solidarietà digitale” hanno messo a disposizione le proprie competenze e i propri canali per dare un piccolo contributo alle attività del territorio e alla comunità.

1927